Segantini, ritorno alla natura

Francesco Fei, Italia 2016

Eccentrico, solitario, capace di sentire nel profondo la forza magnetica delle Alpi, ma anche l’energia pulsante delle grandi città ottocentesche. Segantini (1858-1899) è stato uno dei più grandi divisionisti italiani, pittore straordinario dal carattere selvaggio e irruento eppure poetico, aggraziato, scrupoloso. Il lm ci offre la possibilità di scoprire la storia singolare e straordinaria di Giovanni Segantini e della sua innata capacità di sentire la natura come fonte d’ispirazione artistica e spirituale. La pellicola restituisce il ritratto di un uomo complesso, ricostruendo gli scenari della sua vita, mostrandone le opere, i colori e le scelte artistiche e interrogandosi su pensieri e ricordi di chi ha conosciuto e studiato a fondo il pittore trentino.

Francesco Fei

È nato a Firenze e vive a Milano. Dopo la laurea in Storia del Cinema comincia a lavorare nel campo dei video musicali realizzando numerosi clip con i più importanti musicisti italiani. Parallelamente collabora con MTV per la regia della serie di documentari sociali “True Life”. Nel 2005 realizza il suo primo lungometraggio, “Onde”. Per Sky Arte ha realizzato un documentario dedicato a Velasco Vitali. Nel 2014 è autore del documentario “Equilibrium?” per il Museo Salvatore Ferragamo. È docente all’Accademia di Belle Arti di Bergamo e allo IED di Milano.

13/07

Como, Giardino di Villa del Grumello
ore 21 incontro con Gioconda Segantini e Francesco Fei
ore 21.30 proiezione

Regia: Francesco Fei. Soggetto e sceneggiatura: Francesco Fei, Roberta Bonazza, Federica Masin. Fotografia: Francesco Fei, Patrizio Saccò. Montaggio: Claudio Bonafede. Musica: Alberto A.N. Turra. Interpreti: Filippo Timi, Alice Raffaelli, Lorenzo Sartorelli, Annie Paule Quinsac, Gioconda Leykauf-Segantini. Italia 2016. 60 minuti. Lingua italiano.

Segantini, ritorno alla natura

Francesco Fei, Italia 2016

Eccentrico, solitario, capace di sentire nel profondo la forza magnetica delle Alpi, ma anche l’energia pulsante delle grandi città ottocentesche. Segantini (1858-1899) è stato uno dei più grandi divisionisti italiani, pittore straordinario dal carattere selvaggio e irruento eppure poetico, aggraziato, scrupoloso. Il lm ci offre la possibilità di scoprire la storia singolare e straordinaria di Giovanni Segantini e della sua innata capacità di sentire la natura come fonte d’ispirazione artistica e spirituale. La pellicola restituisce il ritratto di un uomo complesso, ricostruendo gli scenari della sua vita, mostrandone le opere, i colori e le scelte artistiche e interrogandosi su pensieri e ricordi di chi ha conosciuto e studiato a fondo il pittore trentino.

Francesco Fei

È nato a Firenze e vive a Milano. Dopo la laurea in Storia del Cinema comincia a lavorare nel campo dei video musicali realizzando numerosi clip con i più importanti musicisti italiani. Parallelamente collabora con MTV per la regia della serie di documentari sociali “True Life”. Nel 2005 realizza il suo primo lungometraggio, “Onde”. Per Sky Arte ha realizzato un documentario dedicato a Velasco Vitali. Nel 2014 è autore del documentario “Equilibrium?” per il Museo Salvatore Ferragamo. È docente all’Accademia di Belle Arti di Bergamo e allo IED di Milano.

13/07

Como, Giardino di Villa del Grumello
ore 21 incontro con Gioconda Segantini e Francesco Fei
ore 21.30 proiezione